mercoledì 17 dicembre 2014

PAOLO CARDONE | PHOTOGRAPHER

Campobasso e New York si incontrano e si contrappongono. La geometria e la profondità degli spazi della grande metropoli, la spiritualità, il silenzio, la tradizione della terra natale. Sono i due mondi che il fotografo molisano, Paolo Cardone ha voluto raccontare nella mostra fotografica allestita in questi giorni al Buzzeo Building di Long Island City. L'esposizione, che rientra tra gli eventi sponsorizzati dall'Associazione Molisana "Universitas Civium Oratino" , racchiude una serie di scatti in bianco e nero realizzati in parte negli anni trascorsi in Molise (l'artista è nato a Wilmington ma poi si è trasferito con la famiglia a Campobasso) e in parte negli ultimi sei mesi di soggiorno a New York, città in cui Cardone vive ora stabilmente.
Sono immagini intatte che per scelta non hanno subito variazioni al computer. Spontanee come detta la tradizione della sua terra, Campobasso, capoluogo del Molise, noto al mondo per le sue spettacolari processioni religiose e pagane realizzate durante l'anno. Cardone immortala in una immagine il cammino del coro, un gruppo di 800 persone vestite di nero che durante il corteo del venerdì santo si muovono lungo le strade della cittadina. E' un fiume in piena che rischia di sfuggire all'occhio intento dello spettatore. Cardone si concentra anche sugli sguardi. Un pastore, l'ultimo di una generazione oramai estinta; colui che con il suo gregge transumava dalla montagna fino al mare lungo il tratturo, viene immortalato mentre guarda verso la direzione da cui proviene la luce. Dietro di lui si scorge il frutto del suo lavoro, una serie di caciocavalli, un formaggio tipico della sua zona. Tradizione e tempi moderni.
Nella New York di Cardone si volta pagina. Si ritrova una ragazza intenta a suonare uno strumento musicale seduta in un angolo della fermata della metropolitana a Times Square, in un'altra si scorge una sagoma femminile mentre fa jogging lungo la East Side di Manhattan. In un'altra ancora l'artista molisano contrappone la maestosità del monumento al Grand Army Plaza di Brooklyn con quella della figura in miniatura di un uomo disteso tiene in mano un sigaro e si concede un momento di relax.

























All images © Paolo Cardone




>>>

lunedì 15 dicembre 2014

SLIM LETAIEF | PHOTOGRAPHER

We don’t really have much to say about Slim Letaief  except that he is a freelance photographer with a passion for portraits of character people.
We’d like to thank Slim  for sharing his photos. Visit his website  for more of his work and if you like the photographer’s work please give a comment or a like to show your appreciation.
If you want your work featured please on TotallyCoolPix please 
contact us and include some samples.
Join TotallyCoolPix on Facebook , Twitter , join our flickr group  or find us on .Google +





















All images  © Slim Letaief


>>>

domenica 14 dicembre 2014

RA PAULETTE | ART

L’ARTE NELLA ROCCIA - L’ARTISTA RA PAULETTE HA SCAVATO E DECORATO CON LE SUE MANI LE CAVERNE DI SABBIA DEL NEW MEXICO - SARÀ UN LUOGO DI RICERCA PERSONALE, DOVE OSPITARE EVENTI ARTISTICI E PELLEGRINAGGI SPIRITUALI

Per oltre dieci anni, Ra ha perlustrato senza sosta, ha scavato, raschiato e decorato, le meravigliose caverne piene di fasci di luce che si nascondono dentro le montagne. Il prodotto finale è un capolavoro unico, creato dalla forza e dalla persistenza di due singole mani che nel corso degli anni si sono scavate un pozzo fatto di pure meraviglie...

Con uno zaino, un picco e una carriola, l’artista americano Ra Paulette si è addentrato per 1,6 km dentro le luminose grotte arenarie a nord del New Mexico. Per oltre dieci anni, Ra ha perlustrato senza sosta, ha scavato, raschiato e decorato, le meravigliose caverne piene di fasci di luce che si nascondono dentro le montagne. Il prodotto finale è un capolavoro unico, creato dalla forza e dalla persistenza di due singole mani che nel corso degli anni si sono scavate un pozzo personale di pure meraviglie.

Paulette è sempre stato colpito dal rapporto tra uomo, anima e natura. Una passeggiata solitaria in un bosco diventa un pellegrinaggio introspettivo. Le grotte sono il luogo ideale per dare vita a trasformazioni surreali. Sono destinate a stimolare il “rinnovamento spirituale”. Ciascuna camera possiede le proprie caratteristiche uniche, s’intrecciano stili decorativi e giochi di luce.

Al termine del lavoro, le grotte diventeranno la sede per eventi artistici condivisi e un luogo appartato di scoperta personale. http://www.dagospia.com/rubrica-31/arte/arte-roccia-artista-ra-paulette-ha-scavato-decorato-sue-89669.htmdagospia

http://adv.ilsole24ore.it/RealMedia/ads/Creatives/default/empty.gif
wielding a wheelbarrow-backpack, american artist Ra Paulette hikes a mile into the sandstone mesas of northern new mexico. for over ten years, ra has traveled alone to his luminous caves, chipping scraping and digging away into the mountainsides carving out wondrous light-filled caverns. each pile of dirt was intentionally dug and personally discarded by ra, as the concepts of the luminous caves delves even deeper than the sheer wonder of one person creating a masterpiece of this scale, alone, every day for over ten years. paulette was always struck by the relationship between humans, nature, and the inner soul. a solitary walk through a forest is more than a casual stroll, it becomes an introspective pilgrimage. when complete, the caves are meant to provide surreal transformative environments for this exact purpose- they are designed to foster ‘spiritual renewal and personal well being‘. illuminated only by light tunnels in the ceilings, each chamber possesses its own unique qualities. although the designs cannot really be likened to any one specific style, each space exhibits a mastery of textures brought to life by light, each creating their own feeling. when complete, the caves will become a venue for artistic events and personal discovery. by combining a sense of wonder, beauty, and the sacred, paulette attempts to change our actions as a society to help bring about change.






























>>>

ShareThis

post<li>
Related Posts with Thumbnails